Valsesia Nature Blog… Turismo per casa!

Siamo turisti per hobby ma abbiamo il turismo in casa… Da ormai un anno abitiamo a Borgosesia, alle porte della Valsesia, in provincia di Vercelli. Abbiamo la fortuna di poter passare tutti i fine settimana “in vacanza”, alla scoperta di una valle magnifica, ricca di storia, cultura ma soprattutto natura. Questo blog è il diario delle nostre scoperte.

Alpe Sattal, ospiti di un sogno giugno 28, 2009

Filed under: Escursioni,Estate — Davide@Valsesia Nature Blog @ 6:28 pm
Tags: , , , , , , , ,

valsesia_alpe_sattalTrekking in Valgrande (Alta Valsesia) con partenza da frazione Ronco di Alagna ed arrivo all’alpe Sattal

Posteggiata l’auto in frazione Ronco di Alagna (1254 m.), ci inerpichiamo lungo il sentiero 9 sino al bivio per l’alpe Campo (1923 m. ore 1:30), dove si trova la Capanna sociale CAI Alagna che era stata la meta di una delle nostre prime escursioni in Valsesia.

Proseguiamo decisi sulla destra per ancora una mezz’ora fino all’arrivo all’alpe Sattal (2097 m. ore 2:00).

Qui ammiriamo un paesaggio veramente unico…

L’idea dell’escursione di oggi nasce dalla grigliata di ieri sera: un percorso non eccessivamente impegnativo ma molto suggestivo. Detto fatto! Il gruppo, composto da Rossella, Roberto, Marina, Ylenia ed io, si presenta compatto all’appuntamento delle 9:30 e si parte alla volta di Alagna.

> Raggiungere frazione Ronco

Superata Alagna, svoltiamo a destra seguendo le indicazioni per frazione di Ronco, superiamo un ponte sul Sesia, oltrepassiamo l’hotel “Montagna di luce” e parcheggiamo.

La giornata è buona: il sole è caldo, il cielo terso e poche nuvole si muovono pigre sopra le montagne.

Proseguiamo fino alla fine della strada asfaltata e ci incamminiamo seguendo la strada lastricata attraversando le stupende case Walser di Ronco e Ronco superiore, in ottimo stato di conservazione.

> Da frazione Ronco (1254 m.) all’alpe Campo (1923 m.)

Il sentiero comincia appena lasciate alle spalle le belle abitazioni in pietra e sale da subito in maniera decisa, per buoni tratti a gradoni, immerso nel verde del bosco. Gli squarci attraverso la fitta vegetazione incorniciano il panorama circostante con un colpo d’occhio eccezionale sulle cave del Wold, più in lontananza l’acqua Bianca e proprio di fronte il colle Mud ancora coperto di neve.

Dopo un’ora buona di salita, la vegetazione si fa più rada ed il sentiero costeggia un ruscello, che scorre alla nostra destra: lo attraversiamo e raggiungiamo il bivio per l’alpe Campo.

> Dall’alpe Campo (1923 m.) all’alpe Sattal (2097 m.)

Da qui procediamo per un tratto in neve, che ancora resta depositata abbondante sui prati sottostanti l’alpe – prudenza… specialmente dopo l’esperienza di ieri! – prima di tornare a salire in maniera più decisa, lasciando l’alpe Campo ed il suo laghetto sempre più in basso alle nostre spalle.

Dopo circa mezz’ora sbuchiamo su una terrazza verdeggiante, il sentiero diventa pianeggiante: di fronte a noi la bellissima baita dell’alpe Sattal.

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...