Valsesia Nature Blog… Turismo per casa!

Siamo turisti per hobby ma abbiamo il turismo in casa… Da ormai un anno abitiamo a Borgosesia, alle porte della Valsesia, in provincia di Vercelli. Abbiamo la fortuna di poter passare tutti i fine settimana “in vacanza”, alla scoperta di una valle magnifica, ricca di storia, cultura ma soprattutto natura. Questo blog è il diario delle nostre scoperte.

G8 al Monte Barone ottobre 13, 2008

Filed under: Escursioni — Davide@Valsesia Nature Blog @ 8:59 am
Tags: , , , , , ,


Il sentiero di paglia by you.

Valsesia Nature Photostream su Flickr

Le foto dell’escursione al Monte Barone sono qui (apre una nuova finestra)!

Resoconto dell’escursione al Monte Barone (a cura di Ylenia)

Questa volta ci siamo preparati per bene! Sveglia alle 8 (e 5…), colazione, riflessi lenti da bradipi causati dalla cena messicana di eri sera…meticolosa preparazione degli zaini e…via, Marina e Marco ci stavano già aspettando, con altri amici supersportivi che a vedermi camminare insieme a loro era come vedere Stefano Bettarini giocare a calcio con Maradona…. Partiamo.

In macchina si arriva fino a Coggiola, poi si sale verso l’Alpe Noveis.

Da lì si inizia il sentiero che sale subito abbastanza ripido (i commenti tecnici li lascio fare a Davide). La forza di sopravvivenza e un minimo di orgoglio (ho visto passarmi davanti nell’ordine: arzillo vecchietto n 1, mamma con bambini di 8-10 anni, arzillo vecchietto n 2) mi spingono a resistere.

Il sentiero è piuttosto lungo, ma privo di difficoltà, a dire il vero ho trovato più faticoso salire all’Alpe Campo;  in un’ora 30 (gli altri) e 1 ora 50 (io) si arriva al rifugio Monte Barone, quota 1610. Qui decido di fermarmi, anche perchè la salita alla cima del Monte Barone richiede ancora un’altra ora di cammino e io ho già le ginocchia che fanno giacomo giacomo.

Al rifugio la mia innata simpatia conquista tutta la combriccola di escursionisti (età media 60) che già dalle 10 erano reduci da: salita al monte, corsa sulla cresta circostante andata e ritorno (mi hanno anche detto come si chiama ma purtroppo non me lo ricordo…) giro della variante… Mi invitano al loro tavolo in attesa del ritorno dei miei compagni e mi offrono un antipastino di salumi niente male.

Alle 2 mi chiama Davide che ha raggiunto la vetta insieme agli altri, ma che appena sente di cosa si compone il menù del giorno, decide di tornare giù di corsa in solitaria…e come dargli torto, noi siamo solo turisti – ed escursionisti – per casa…trekking, aria pura, paesaggi mozzafiato, sono ancora più belli se accompagnati da un bel piatto di polenta!

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...